a Villa Serena
una comunità fatta di Persone
Vai ai contenuti

Come si accede


Come si Accede


La residenza per anziani “Villa Serena” di Montaione offre diverse tipologie di servizi, che si possono riassumere in due macro tipologie:

AMMISSIONE PER POSTI CONVENZIONATI CON L’ASL 11

NON AUTOSUFFICIENZA BASE
NON AUTOSUFFICIENZA ALZHEIMER
STATI VEGETATIVI PERSISTENTI
CENTRO DIURNO ALZHEIMER
AUTOSUFFICIENTI

La RELATIVA DOMANDA va rivolta ai servizi sociali dell’ASL 11 di Empoli, recandosi nei locali del PUNTO INSIEME del distretto socio sanitario di residenza.

AMMISSIONE DIRETTA PER POSTI PRIVATI

che non necessitano di autorizzazione dell’AUSL e che possono essere usufruiti anche da persone non residenti nel territorio dell’AUSL 11. In tal caso la domanda va rivolta direttamente agli uffici di VILLA SERENA (link al modulo). Le ammissioni private sono previste per le seguenti tipologie:

NON AUTOSUFFICIENZA BASE
CENTRO DIURNO
AUTOSUFFICIENTI
CENTRO APERTO



Nello specifico la carta dei Servizi prevede:


1) L’AMMISSIONE NEI POSTI CONVENZIONATI

La struttura è convenzionata con l’Azienda ASL 11 e/o con la Società della Salute. Nei posti convenzionati sono ammessi anziani residenti nei comuni del territorio dell’Azienda USL stessa. L’ammissione può essere temporanea o vitalizia, sia per anziani autosufficienti che non autosufficienti, in base al progetto assistenziale personalizzato.

Per l’ammissione nella RSA di Villa Serena di anziani non autosufficienti è necessario presentare domanda al servizio sociale dell’Azienda USL n° 11, nel presidio distrettuale di residenza dell’anziano, che provvederà ad attivare la procedura relativa alla valutazione del grado di autosufficienza. E’ prevista la gestione delle ammissioni da parte del servizio sociale dell’Azienda USL 11, tramite l’inserimento della domanda nella lista unica di zona. La valutazione dell’autosufficienza è stabilita dalla Unità di Valutazione Multidimensionale (U.V.M.).


Il soggetto pubblico che autorizza l’ammissione nei posti convenzionati determina la ripartizione della retta, definendo l’importo a carico dell’anziano e dei suoi familiari, la tipologia ed i tempi dell’ammissione.

La gestione della lista d’attesa unica territoriale avviene a cura del servizio sociale zonale

Quando c’è un posto disponibile il Servizio Sociale dell’Azienda USL n° 11 comunica alla residenza di Villa Serena il nominativo dell’anziano che dovrà essere ammesso ed informa i familiari, che dovranno contattare la struttura per concordare la data di ammissione (di norma entro 3 giorni dalla comunicazione) e stabilire un incontro per un colloquio preliminare all’entrata nella Residenza. In tale occasione vengono raccolte le notizie di natura sociale, assistenziale e sanitaria, e contemporaneamente si forniscono tutte le informazioni relative all’organizzazione della struttura e del reparto dove l’anziano sarà inserito, sulla base del Regolamento e della Carta dei Servizi, di cui viene consegnata una copia.

Un anziano autosufficiente vitalizio, qualora diventi non autosufficiente, può essere trasferito nella RSA, in base alle procedure stabilite nella convenzione. Viceversa, se un anziano non autosufficiente riconquista l’autosufficienza, può essere trasferito nel reparto relativo.

All’atto dell’ammissione viene sottoscritto un contratto di servizio e definite le varie autorizzazioni e modalità delle prestazioni.

2) L’AMMISSIONE NEI POSTI NON CONVENZIONATI.

Per accedere ai posti non convenzionati gli interessati presentano la domanda direttamente a Villa Serena, con le modalità previste, secondo le diverse tipologie. La retta per tali posti è definita dall’Ente ed è diversa da quella relativa ai posti convenzionati.



Le domande sono valutate dalla Direzione di Villa Serena e la priorità viene data, di norma, secondo l’ordine di presentazione, salvo casi particolari, con priorità per gli anziani residenti nel Comune di Montaione. La conferma della prenotazione per questi posti è subordinata al versamento di un anticipo.

Per le ammissioni temporanee all’ingresso viene concordata con l’anziano e/o con i familiari la data di dimissione, che deve essere rispettata salvo diversa disposizione della Direzione.

Torna ai contenuti